Cambiare porte e finestre. Perché conviene

Come sostituire o acquistare gli infissi di casa

Nel Biellese e nel Novarese sono molti gli interventi di ristrutturazione che stanno conquistando quote di mercato sempre più importanti. Attualmente infatti, coprono più o meno il 70% di tutti gli investimenti nell’edilizia.

I molti edifici idonei alla riqualificazione presenti nelle nostre province possono soddisfare molteplici esigenze funzionali dal punto di vista economico ed è sicuramente più conveniente ristrutturare un fabbricato esistente piuttosto che costruirne uno nuovo.

Anche per quanto riguarda gli oneri di urbanizzazione e di conservazione del territorio vale questo modello di riferimento. Inoltre, gli incentivi statali dati dalle detrazioni fiscali del 50% (per la ristrutturazione) e del 65% (per la riqualificazione energetica), offrono un’opportunità interessante che consente di abbattere il costo dei lavori, recuperando buona parte dell’investimento nell’arco di un decennio.

Ciò motiva anche i piccoli proprietari a intervenire sulle proprie residenze per migliorare le prestazioni energetiche dell’involucro, modernizzare gli impianti con tecnologie eco-sostenibili e incrementarne la sicurezza, rinforzando le strutture anche in ottica antisismica. Le detrazioni fiscali sono consentite a un’ampia casistica tra cui, opere di manutenzione straordinaria e di ristrutturazione edilizia sulle singole unità residenziali, anche rurali, e sulle loro pertinenze, oltre alle parti comuni dei condomini (in questo caso è compresa la manutenzione ordinaria). Ogni unità immobiliare può detrarre fino a 96.000 euro. La maggior parte delle opere risultano quindi detraibili, a cominciare dalla sostituzione di porte e serramenti, che rappresenta uno degli interventi più diffusi che consente di migliorare l’estetica, la funzionalità, il comfort e la sicurezza, rendendo più appetibile l’edificio sul mercato immobiliare.

Se vuoi ottenere un preventivo gratuito subito clicca qui…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *